E’ troppo tardi per sentirsi donne?

<<Mi piace venire qui..quando sono qui mi sento donna>>.

Così si conclude, o per meglio dire, ci si saluta, alla fine di una consulenza sessuologica...con la promessa di rivederci e di risentirci presto.

Questa è la storia di una Donna che aveva “desiderio”..desiderio di vedersi e sentirsi per la prima volta…anche se tutti credevano fosse “troppo tardi”.

La sua mail arriva in una mattina di marzo, in oggetto “Salve, credo di avere desiderio“. Sapevo che mi avrebbe contattata, una collega ginecologa mi aveva consigliata per risolvere un dolore vaginale che non le aveva permesso mai di raggiungere la penetrazione e quindi un rapporto completo.

La chiamerò Maria.

Maria è sposata ma non ha mai fatto l’amore. E’ una donna adulta e non ha mai provato la sensazione del calore che si sente mentre ci si prepara a far l’amore, quando senti che il tuo corpo si fonde con quello dell’altro e senti sbocciare l’orgasmo dentro il tuo ventre.

Sembra una storia unica ma di donne che non riescono ad avere rapporti completi, pur essendo sposate (a volte anche con figli), c’è ne sono moltissime. Voci di donne che vorrebbero farsi sentire godere e che invece ascoltano solo il rumore dei loro singhiozzi.

Non voleva essere sola in questo momento, voleva affrontare la sua vita sessuale, e non solo, insieme a qualcuno che potesse vederla per ciò che è veramente.

Maria è una donna fantastica, piena di gioia per la vita e di speranze. Sa cosa vuole anche se tutti, me compresa, cerchiamo di salvaguardarla dalle cattiverie. Maria è una donna complessa, intelligente, creativa e aperta al cambiamento.

Anche quando le ho proposto di simulare un orgasmo mettendosi cavalcioni sulla poltrona dello studio, lei si è affidata a me e insieme abbiamo dato via ad una danza per la vita.

Rideva Maria, come credo non abbia riso mai..

Abbiamo parlato delle fantasie sessuali e Maria ama l’acqua e i petali di rose. Ama le carezze e i baci lenti.

No Maria, non sei un oggetto da buttare come ti hanno fatto credere, sei uno splendido cigno che sta rinascendo.

<<In questo percorso mi aiuti a piacermi, a volermi più bene e a valorizzarmi di più>>.

<<Certo Maria, ce la metterò tutta>>.

E così è nata l’idea di farti uscire con una personal shopper (una Donna fantastica che farà parlare di sé molto presto). E scopro che non eri MAI uscita con altre donne a fare shopping!

Rideva Maria, come credo non abbia riso mai..

E ti sei sentita inadeguata e poi abbiamo ascoltato la musica e mi dici che non avevi MAI ascoltato la musica e insieme l’ascoltiamo mentre balliamo in piedi per lo studio.

Rideva Maria, come credo non abbia riso mai..

Maria, mi hai scritto moltissimi dei tuoi sentimenti, hai condiviso con me i tuoi desideri più profondi e con questo post voglio donarti anche io qualcosa di me.

Un’ultima cosa Maria…non sei stata “solo” una cliente per me, sei stata una profonda maestra di vita.

Grazie Maria…a presto..